Linee di intervento per l’impiantistica sportiva anni 2021-2022

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Scaduto
Oggetto del bando
Linee di intervento per l’impiantistica sportiva anni 2021-2022
Domande dal
Scadenza
Temi
Sport
Rivolto a
Enti pubblici
Terzo settore
Risorse
Risorse regionali

Procedura

Bando

Il presente bando vuole attraverso il finanziamento di lavori di riqualificazione del patrimonio impiantistico regionale, promuovere la diffusione delle attività sportive e fisico motorie sostenendo enti e associazioni che operano senza fine di lucro per la realizzazione di interventi di riqualificazione dell’impiantistica sportiva, assicurando alla collettività livelli adeguati di strutture sportive, favorendo l’innovazione tecnologica, il risparmio energetico e la riduzione dell’impatto ambientale.

Le tipologie di intervento finanziabili sono:

MISURA 10.1 

Azione 1

  1. interventi di adeguamento degli impianti esistenti alle norme di sicurezza, igienico-sanitarie e di accessibilità, al fine dell’applicazione delle norme nazionali e regionali in materia

  2. interventi a sostegno dell’impiego delle fonti rinnovabili e per l’efficientamento energetico, in generale, al fine di ridurre l’impatto sull’ambiente e migliorare le condizioni di utilizzo degli impianti agevolando l’affidamento in gestione degli stessi;

  3. interventi di manutenzione straordinaria degli impianti sportivi esistenti;

  4. opere di completamento di impianti finalizzate alla loro messa in funzione e di ampliamento ai fini dell’omologazione degli impianti per lo svolgimento di attività agonistica.

Azione 2

a) interventi di sistemazione di aree verdi e di spazi attrezzati, al fine di consentire un loro utilizzo per le attività fisico-motorie e ricreative all’aperto anche individualizzate e non organizzate (a impatto ambientale basso o nullo).

MISURA 10.2

Azione 1

a) interventi di strutturazione di aree dedicate alla pratica di attività sportive all’aria aperta quali, a titolo esemplificativo, arrampicata sportiva, torrentismo, mountain-bike, parapendio, orienteering, canoa, beach volley, pattinaggio all’aperto, percorsi per jogging e podismo e simili, con interventi a impatto ambientale basso o nullo e prive di strutture di servizio.

MISURA 10.3 

Azione 1

a) interventi di rigenerazione, adeguamento, potenziamento di impianti sportivi per attività agonistiche.

Rientrano in questa tipologia esclusivamente gli interventi di rigenerazione dell’erba sintetica dei campi da calcio a 11 e a 5 finalizzati al rinnovo dell’omologazione per lo svolgimento dell’attività agonistica a livello dilettantistico. Sono ammessi esclusivamente interventi su campi in erba sintetica in uso da almeno 10 anni dalla posa della medesima. Periodi di utilizzo più lunghi saranno considerati prioritari.

1. Enti e organismi pubblici:

  • le Province e la Città Metropolitana;
  • le Unioni di Comuni;
  • i Comuni e loro consorzi o aziende o società a prevalente capitale pubblico.

2. Organizzazioni sportive e altri Enti con o senza personalità giuridica aventi sede operativa in Piemonte:

  • le Federazioni Sportive Nazionali riconosciute dal CONI e dal CIP;
  • le Discipline sportive associate riconosciute dal CONI e dal CIP;
  • gli Enti di promozione Sportiva, con o senza personalità giuridica, riconosciuti dal CONI e CIP;
  • le Associazioni e Società sportive, con o senza personalità giuridica, senza fine di lucro affiliate da almeno un anno ad una F.S. o D.S.A. e/o E.P.S. riconosciuti dal CONI e dal CIP;
  • gli Enti morali, (parrocchie, istituti religiosi) che perseguono, in conformità alle normative che li concernono e, sia pure indirettamente, finalità ricreative e sportive senza fine di lucro.

3.430.000,00 complessivi di cui:

  • 1.930.000,00 per le Misure 10.1 (Messa a norma efficientamento, ampliamento e completamento degli impianti) e 10.2 (Nuova impiantistica sportiva in aree carenti o avocazione turistica) a fronte della predisposizione di un’unica graduatoria per entrambe le Misure;
  • € 1.500.000,00 per la Misura 10.3 (Impiantistica sportiva di livello nazionale ed internazionale –  (rigenerazione erba sintetica) a fronte della predisposizione di un’apposita graduatoria;

Le domande di contributo dovranno essere presentate, a pena di inammissibilità, dalle ore 9.00 di giovedì 3 febbraio 2022 entro e non oltre le ore 12.00 di giovedì 28 aprile 2022
La modalità di presentazione delle domande di contributo è esclusivamente per via telematica.
A tal fine, il richiedente dovrà autonomamente dotarsi di certificato digitale di autenticazione o credenziali SPID o CIE o altre credenziali, nonché di certificato di firma digitale. I dettagli e le modalità di accesso all'applicativo "FINanziamenti DOMande" e di presentazione delle domande sono stati approvati unitamente al presente invito e sono reperibili sul sito istituzionale della Direzione Coordinamento Politiche e Fondi Europei, Turismo e Sport - Settore Sport (Regole di
accesso e compilazione)

Direzione Coordinamento politiche e fondi europei - Turismo e Sport

Settore Sport e Tempo Libero

Per informazioni relative alla normativa del Bando è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica: marcella.agosto@regione.piemonte.it Per informazioni tecnico progettuali è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica: alfio.caudano@regione.piemonte.it

Per problemi tecnici relativi alla funzionalità di Sistema Piemonte - Bandi Cultura, Turismo e Sport - FINanziamenti DOMande rivolgersi ai seguenti contatti: Assistenza CSI 011.0824407 oppure al Form Assistenza nella Sezione ASSISTENZA presente nella homepage di accesso.