Finanziamenti per potenziare le attività di raccolta, stoccaggio e distribuzione dei beni alimentari a famiglie e singoli in difficoltà

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Aperto
Oggetto del bando
Finanziamenti di parte corrente ed in conto capitale, per il potenziamento delle attività di raccolta, stoccaggio e distribuzione dei beni alimentari alle famiglie ed ai singoli in difficoltà, su tutto il territorio piemontese.
Domande dal
Scadenza
Temi
Politiche sociali
Rivolto a
Terzo settore
Risorse
Risorse regionali

Procedura

Avviso

Con Legge Regionale n. 12/2015, la Regione Piemonte promuove e sostiene progetti e attività di recupero, valorizzazione e distribuzione dei beni invenduti, individuando le strategie, gli obiettivi e le modalità di intervento, garantendone la diffusione su tutto il territorio regionale, allo scopo di sviluppare la cultura del consumo critico come modello di vita virtuoso avente vantaggi sia economici, che ambientali e sociali.

Il presente avviso è emanato in attuazione alla suddetta legge e in ossequio ai principi di pianificazione in materia di rifiuti alimentari e di prevenzione; la prevenzione è infatti posta in cima alla gerarchia europea relativa alla gestione dei rifiuti alimentari (cfr. Direttiva 2008/98/CE).

Per l’anno 2021, le risorse di cui alla L.R. 12/2015 vengono assegnate sulla base del Regolamento Regionale di cui al DPGR n. 12/R del 17.11.021, recante: “disciplina per l’anno 2021, a carattere transitorio e derogatorio al DPGR 14 novembre 2016, n. 11/R Regolamento regionale recante: “attuazione della legge regionale 23 giugno 2015, n. 12 (promozione di interventi di recupero e valorizzazione dei beni invenduti”).

Possono presentare domanda esclusivamente gli OPC (Organismi Partner Capofila) accreditati AGEA per il Piemonte alla data di approvazione del presente avviso, in possesso di almeno una sede operativa in Piemonte. Tutte le azioni finanziate dovranno espletare i propri effetti con riferimento al solo territorio della Regione Piemonte.

La dotazione finanziaria messa a disposizione per il presente bando è pari a euro 900.000 per la parte di spese in conto capitale: a ciascuna OPC che presenterà istanza di finanziamento valutata quale ammissibile, sarà riservata una quota fissa, derivante dalla suddivisione della somma di euro 400.000,00 per il numero dei soggetti capofila che presenteranno istanza ammissibile a finanziamento e una quota proporzionale al numero delle realtà che ciascuna OPC raggruppa.

E’ inoltre prevista una quota di euro 100.000 per il concorso alla copertura delle spese correnti a supporto delle progettualità presentate, che sarà suddivisa in quota uguale tra tutti i soggetti capofila che presenteranno istanza ammissibile a finanziamento.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente entro le ore 15.00 del giorno 2 dicembre 2021, tramite posta elettronica certificata, al seguente indirizzo:

famigliaediritti@cert.regione.piemonte.it

nei limiti dei requisiti di ricevibilità dei messaggi indirizzati alle caselle di PEC delle Direzioni regionali consultabili.

 

 

Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale

Direzione Sanità e Welfare

Gaetano Baldacci

Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale

011 4323672

gaetano.baldacci@regione.piemonte.it

Atto di approvazione dell'Avviso
Documento PDF - 477.74 KB
Allegato 2 - Istanza
Documento Word - 104.5 KB
Allegato 3 - Informativa privacy
application/vnd.oasis.opendocument.text - 26.65 KB
Allegato 4 - Conto dedicato
Documento Word - 19 KB
Allegato 5 - Dichiarazione Durc
Documento Word - 15.9 KB