Difesa del bestiame e risarcimento danni causati dalle predazioni da grandi carnivori. Bando n. 3/2021

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Aperto
Oggetto del bando
D.G.R. n. 19-3033 del 26 marzo 2021. Legge regionale 1/2019. Disposizioni, per il 2021, a sostegno dei costi per la difesa del bestiame e il risarcimento dei danni causati dalle predazioni da grandi carnivori al patrimonio zootecnico piemontese. Modifiche ed integrazioni all'allegato A della D.G.R. 10-396 del 18 ottobre 2019, in materia di procedimenti. Apertura bando n. 3/2021 - Indennizzi per le predazioni.
Domande dal
Scadenza
Temi
Agricoltura
Rivolto a
Imprese e liberi professionisti
Risorse
Risorse regionali

Procedura

Bando

Il bando n. 3/2021 della Regione Piemonte a favore degli allevatori di ovini, caprini, bovini, equini, attivi sul territorio piemontese per l'indennizzo dei capi predati tra il 1 giugno ed il 30 novembre 2021.

L’aiuto è riconosciuto agli allevatori che hanno adottato almeno una misura preventiva di cui all’allegato 1 della DGR n. n. 19-3033 del 26 marzo 2021:

  • recinzioni per il ricovero notturno dimensionate in relazione al numero di capi secondo una delle tipologie descritte all’art. 8 di cui all’allegato 1 della DGR n. n. 19-3033 del 26 marzo 2021 o provvedere alla stabulazione notturna degli animali;

  • almeno due cani da guardiania (i cani devono essere iscritti all’anagrafe canina ed essere afferenti esclusivamente alle razze: Cane da pastore Maremmano-Abruzzese, Cane da montagna dei Pirenei);

  • custodia degli animali da parte dell’allevatore, della famiglia o di suo personale ovvero recinzioni per l’intera area di pascolamento secondo una delle tipologie descritte all’art. 8 di cui all’allegato 1 della DGR n. 19-3033 del 26 marzo 2021;

  • dissuasori faunistici che rilevano l’avvicinamento di animali e persone alle zone di ricovero/pascolo.

E’ riconosciuto inoltre l'indennizzo dei danni indiretti nel seguente modo:

  1. l’80% delle spese veterinarie e farmaceutiche sostenute e documentate per gli animali feriti;

  2. il 50% delle spese sostenute per la rimozione e lo smaltimento dei capi per gli allevatori che non sono iscritti presso Consorzi di difesa che abbiano stipulato polizze assicurative per lo smaltimento di capi morti a seguito di predazione;

  3. un indennizzo forfettario per il risarcimento delle perdite di produzione secondo quanto previsto dall’art. 4 della DGR n. 19-3033 del 26 marzo 2021.

Gli allevatori si impegnano, in caso di controllo in loco, a dimostrare il possesso dei sistemi di prevenzione adottati o documentazione relativa all’utilizzo degli stessi durante il periodo di pascolamento

Beneficiari: hanno diritto agli aiuti gli allevatori di ovini, caprini, bovini, equini o altre specie di interesse zootecnico che esercitano il pascolo sul territorio della Regione Piemonte, iscritti all’Anagrafe Agricola regionale che hanno subito predazioni da grandi carnivori nel periodo 01/06/2021 – 30/11/2021.

(€) 265.394,60

Servizi Regione Piemonte - NEMBO procedimenti

 

Direzione Agricoltura e cibo – Settore Produzioni agrarie e zootecniche

RASETTO PAOLA - 0114323775

PARZANESE EMANUELE - 0114325117