Sostituzione generatori alimentati a biomassa legnosa

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Aperto
Oggetto del bando
La misura vuole sostenere i cittadini piemontesi nell’acquisto di generatori di calore a biomassa meno inquinanti ed energeticamente più efficienti in sostituzione di generatori a biomassa obsoleti.
Domande dal
Scadenza
Temi
Ambiente e Territorio
Rivolto a
Cittadini
Risorse
Risorse statali
Risorse regionali

Procedura

Bando a sportello

Obiettivo del bando è quello di contribuire al miglioramento della qualità dell’aria e all’incremento dell’efficienza energetica attraverso la concessione di un contributo economico per la rottamazione di generatori alimentati a biomassa legnosa e l’acquisto ed installazione di generatori di calore domestici certificati e innovativi, alimentati sempre a biomassa legnosa, con potenza al focolare inferiore a 35 kWt.

Il contributo a fondo perduto, fino ad esaurimento delle risorse disponibili, verrà riconosciuto in aggiunta al finanziamento assegnato dal GSE e conseguito con il “Conto termico” nell’ambito della linea di intervento 2.B, secondo la seguente modulazione e non oltrepassando la massima copertura dell’investimento:

 

Tipologia del nuovo generatore (Rif. DM 186 - 7 nov. 2017)                   Quota di cofinanziamento

5 stelle – stufe e termocamini                                                                               1.500,00 euro

5 stelle – caldaie                                                                                                     3.000,00 euro

 

Il Bando rientra nell’ambito delle misure previste dal Piano Regionale di Qualità dell’Aria ed è in linea con l’accordo di programma sottoscritto dalla Regione Piemonte e dalle regioni del Bacino Padano, per contrastare le emissioni generate dall’utilizzo di apparecchi a biomassa legnosa per il riscaldamento civile ormai obsoleti.

Il Bando è altresì coerente con gli obiettivi e gli indirizzi del Piano Energetico Ambientale Regionale tesi a favorire la massima valorizzazione delle fonti rinnovabili endogene, quali la biomassa forestale, anche mediante l’incentivazione del miglioramento dell’efficienza energetica dei processi di combustione correlati all’utilizzo della risorsa primaria.

Cittadini residenti in Piemonte, proprietari delle unità immobiliari per cui viene richiesto il contributo e che da essi vengono utilizzate come abitazione principale. Al momento della presentazione della domanda occorre dimostrare di avere ottenuto il contributo da “Conto termico”.

La dotazione iniziale complessiva del bando è pari a € 8.961.000,00 di cui:

euro 1.880.000,00 di fondi regionali;

euro 7.081.000,00 di fondi statali.

Le modalità di partecipazione sono descritte nella specifica pagina di Finpiemonte  nella sezione agevolazioni.

 

E’ ammessa la presentazione di una sola domanda per soggetto beneficiario.

Direzione Ambiente, Energia e Territorio

A1602B -Settore Emissioni e Rischi ambientali

Assistenza tecnica per l’utilizzo del sistema di presentazione online delle domande:

CSI Piemonte

Link di assistenza: https://assistenzalavfp.csi.it/cocoweb/r07_findom_add.php

011/0824407

 

Informazioni e chiarimenti sui contenuti del Bando:

Ufficio Relazioni con il Pubblico di Finpiemonte

dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:30 alle ore 12:30

E-MAIL: finanziamenti@finpiemonte.it

tel. 011.571.77.77