Sostegno di progetti a favore dei soggetti senza dimora

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Aperto
Oggetto del bando
Bando per l'assegnazione dei finanziamenti per il sostegno di progetti di rilevanza locale promossi da organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale, a favore dei soggetti senza dimora stazionanti in Piemonte.
Domande dal
Scadenza
Temi
Politiche sociali
Rivolto a
Terzo settore
Risorse
Risorse regionali

Procedura

Bando

I finanziamenti oggetto del presente bando sono finalizzati a sostenere progetti di rilevanza locale promossi da organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale, con sede in Piemonte e iscritti, nelle more della realizzazione del RUNTS, nei registri della Regione Piemonte. I progetti devono essere mirati a contrastare condizioni di fragilità e di svantaggio delle persone senza dimora, per intervenire sui fenomeni di marginalità e di esclusione sociale.

Le iniziative e i progetti dovranno prevedere lo svolgimento di una o più delle attività di interesse generale ricomprese tra quelle di cui all’articolo 5 del Codice del Terzo Settore e svolte in conformità alle norme specifiche che ne disciplinano l’esercizio, in coerenza con i rispettivi atti costitutivi e/o statuti, e finalizzate a fronteggiare le esigenze delle persone dimoranti in strada.

Le iniziative e i progetti di rilevanza locale, dovranno essere presentati, pena l’esclusione, da organizzazioni di volontariato o associazioni di promozione sociale, singole o collaboranti tra loro, iscritte al Registro unico nazionale del Terzo settore.

Per l’anno 2021, nelle more della piena operatività del Registro unico nazionale del Terzo settore e ai sensi dell’articolo 101, comma 2 del Codice, il requisito dell’iscrizione al Registro unico nazionale del Terzo settore deve intendersi soddisfatto da parte degli enti attraverso la loro iscrizione in uno dei registri regionali piemontesi di settore (Registro OdV e Coordinamenti; Registro APS) da almeno un anno dalla pubblicazione del presente bando.

I progetti potranno essere realizzati da collaborazioni tra organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale tra le quali dovrà essere individuato l’Ente titolare, effettivo destinatario del finanziamento assegnato e responsabile unico per la rendicontazione finale e dei rapporti con gli altri enti pubblici e privati coinvolti.

E’ possibile la partecipazione di altri soggetti (ad esempio enti caritativi, parrocchie, cooperative sociali, ecc), non appartenenti alle OdV o APS, in qualità di collaboratori e/o fornitori di servizi. Questi soggetti potranno anche decidere di offrire i loro servizi, o parte degli stessi, come quota di cofinanziamento.

200.000 Euro

Le domande di partecipazione, redatte obbligatoriamente sulla apposita modulistica (Allegati B, C, D, E, parte integrante del presente bando), dovranno essere inviate esclusivamente via PEC, da parte dell'Ente richiedente, all'indirizzo: famigliaediritti@cert.regione.piemonte.it , entro le ore 15.00 del 1/12/2021.

N.B. per evitare disguidi nella regolare e completa ricezione di tutte le domande di finanziamento, si ricorda che l’istanza trasmessa tramite PEC può comprendere al massimo 4 allegati, corrispondenti alle 4 tipologie di allegati al presente bando (Allegati B, C, D, E). Qualora il capofila raccogliesse più lettere di collaborazione (modello D), le stesse dovranno essere assemblate in un unico file PDF a bassa risoluzione.

Direzione Sanità e Welfare

Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale.

Gaetano Baldacci

011 4323672

gaetano.baldacci@regione.piemonte.it

 

Assunta Bergesio

011 4328742

assunta.bergesio@regione.piemonte.it

 

Monica Vietti

011 4323825

monica.vietti@regione.piemonte.it

Allegato B - Istanza di partecipazione
Documento Word - 28.5 KB
Allegato C - Scheda progettuale
application/vnd.oasis.opendocument.text - 30.58 KB
Allegato E - Informativa Privacy
Documento Word - 21.5 KB