Riqualificazione di aree destinate ai mercati

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Scaduto
Scadenza
Temi
Sviluppo
Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Risorse
Risorse regionali

Procedura

Bando

Sono ammissibili alle agevolazioni la sistemazione di spazi pubblici da destinare ai mercati, così come definiti all’articolo 3, c. 3, lett. a) dell’Allegato A alla D.C.R. n. 626-3799 dell’1/03/2000.

Tali iniziative possono riguardare mercati già esistenti o di nuova istituzione.
Gli interventi finanziabili sono i seguenti:

  1. sistemazione delle pavimentazioni, riguardanti le superfici che costituiscono l’area del mercato, con particolare riguardo all’abbattimento delle barriere architettoniche ed al miglioramento dell’impatto ambientale;
  2. impianti per la fornitura idrica ed elettrica ai punti di erogazione dei posteggi di mercato;
  3. impianto di illuminazione dell’area mercatale, purché sia di titolarità comunale e per un importo non superiore al 10% del finanziamento complessivo, con particolare riguardo alle opere finalizzate al risparmio energetico;
  4. infrastrutture per lo smaltimento delle acque di rifiuto del mercato e per quelle meteoriche;
  5. servizi igienici funzionali all’operatività del mercato;
  6. aree strettamente funzionali all’attività commerciale, ad esempio area parcheggio per mezzi degli operatori ambulanti così come previsto all’art. 9 comma 1 lettera 6 della D.C.R. n. 626-3799 dell’1/03/2000, aree ecologiche, area ristoro per un importo non superiore al 10% del finanziamento complessivo;
  7. opere relative alla sicurezza dei mercati;
  8. opere di completamento (es: cestini porta-rifiuti, copertura wi-fi, arredo urbano).

Destinatari della misura sono i Comuni piemontesi.

Per la realizzazione degli interventi si individuano i seguenti ambiti:

  • Comuni con popolazione inferiore ai 3.000 abitanti, che beneficiano delle risorse a disposizione nella misura del 20% della disponibilità complessiva;
  • Comuni con popolazione compresa tra i 3.000 e i 10.000 abitanti, che beneficiano delle risorse a disposizione nella misura del 30% della disponibilità complessiva;
  • Comuni con popolazione superiore ai 10.000,00, che beneficiano delle risorse a disposizione nella misura del 50% della disponibilità complessiva.

Euro 950.000,00

Le domande di contributo dovranno pervenire entro il 5/08/2019, a pena di esclusione, al seguente indirizzo:

REGIONE PIEMONTE

DIREZIONE COMPETITIVITA’ DEL SISTEMA REGIONALE

Settore Commercio e Terziario
via Pisano, n. 6
C.A.P. 10152 TORINO

Le modalità di presentazione delle domande di finanziamento sono le seguenti:

In caso di invio di documentazione con dimensione superiore ai 15 MB, la trasmissione dovrà essere effettuata con più invii contestuali ovvero in stretta sequenza  temporale;

  • consegna a mano all’indirizzo su indicato e in questo caso farà fede la data e l’ora di ricevimento apposta dall’ufficio ricevente che sarà aperto al pubblico sino alle ore 17:00;
  • invio tramite posta o corriere e in questo caso farà fede la data e l’ora del timbro postale.

I requisiti di ricevibilità dei messaggi indirizzati alla casella PEC della Giunta regionale del Piemonte sono disponibili al link https://www.regione.piemonte.it/web/pec-posta-elettronica-certificata. L’Amministrazione regionale si riserva la facoltà di richiedere gli elaborati grafici in formato cartaceo.

Direzione Competitività del Sistema Piemontese A19000 Settore Commercio e Terziario

Dott. Claudio Marocco – Responsabile di Settore

Testo bando
Documento Word - 69 KB
Allegato 2 alla D.D. 287-2019.doc
Documento Word - 107.5 KB
Informativa privacy mercati.doc
Documento Word - 20.5 KB
DD_287_14_maggio _2019.pdf
Documento PDF - 245.62 KB