Rimozione di coperture in cemento-amianto su edifici privati a seguito di inottemperanza alle ordinanze di bonifica

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Aperto
Oggetto del bando
Bando per l'assegnazione di contributi ai Comuni per la realizzazione di interventi di bonifica con rimozione di coperture in cemento-amianto di proprietà privata a seguito di accertata inottemperanza alle ordinanze di bonifica.
Domande dal
Scadenza
Temi
Ambiente e Territorio
Rivolto a
Enti pubblici
Risorse
Risorse regionali

Procedura

Bando

Il bando è finalizzato all'assegnazione di contributi per la realizzazione di interventi di bonifica con rimozione di coperture in cemento-amianto di proprietà privata a seguito di accertata inottemperanza alle ordinanze di bonifica.

I contributi sono destinati alla copertura dei costi di rimozione, trasporto e smaltimento, compresi gli oneri per la sicurezza, al netto dell'IVA.

Le spese per il ripristino delle coperture rimosse, altri oneri chiaramente non legati alla bonifica e l’importo dell’IVA restano a carico delle Amministrazioni comunali. Sono inoltre escluse dal contributo regionale tutte le spese tecniche ed amministrative per la progettazione, autorizzazione, affidamento, direzione lavori, realizzazione e collaudo degli interventi.

L’importo massimo del contributo regionale assegnabile per singola istanza è pari ad € 50.000.

La rendicontazione degli interventi dovrà avere luogo entro il termine del 30 novembre 2022.

I comuni piemontesi, con esclusione dei comuni inseriti nella perimetrazione del Sito di Interesse Nazionale di Casale Monferrato

€ 500.000

Le istanze di contributo, con le modalità indicate negli allegati 1,2 pubblicati, devono essere trasmesse esclusivamente via PEC, a Regione Piemonte, Direzione regionale “Ambiente, Energia e Territorio”, Settore “Servizi Ambientali” all'indirizzo:

serviziambientali@cert.regione.piemonte.it

Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  1. Relazione attestante la necessità di intervento di ufficio, comprensiva dei relativi atti (ordinanze di rimozione, esiti delle verifiche di Arpa e Asl ai sensi della D.G.R. n. n. 40-5094 del 18 dicembre 2012)
  2. Dichiarazione di impegno dell'Amministrazione comunale ad avviare l'azione di rivalsa per il recupero delle somme spese a titolo di anticipazione in caso di assegnazione del contributo
  3. Descrizione del sito e dei lavori oggetto dell’istanza di contributo
  4. Stima preliminare dei costi dei lavori di bonifica delle coperture in cemento-amianto (rimozione, trasporto e smaltimento)
  5. Cronoprogramma delle attività tecnico–amministrative necessarie alla realizzazione dell’intervento, dalla concessione del contributo alla rendicontazione dei lavori a seguito della conclusione dei lavori.

Settore A1603B Servizi Ambientali

    Ing. Giorgio Schellino - tel. 011.432.39.49

    Ing. Carlotta Del Taglia – tel.: 011.432.56.64