Ricerca partner privati per progetti di protezione di vittime di tratta

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Scaduto
Oggetto del bando
Avviso pubblico per la selezione di partner privati per la candidatura di un piano progettuale per la realizzazione di percorsi individuali per l’autonomia socio-economica per titolari di protezione internazionale vittime di grave sfruttamento e di tratta, a valere sul Bando del Ministero dell’Interno – Autorità responsabile FAMI – decreto 08154 del 16.07.2019.
Scadenza
Temi
Politiche sociali
Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Terzo settore
Risorse
FAMI

Procedura

Manifestazione di interesse

L'Avviso non prevede assegnazione di budget, ha uno scopo esclusivamente esplorativo e non comporta l’instaurazione di posizioni giuridiche in capo ai candidati né, parimenti, l’insorgere in capo alla Regione Piemonte, dell’obbligo giuridico di procedere alla necessità di attivazione di rapporti di collaborazione. I soggetti selezionati in seguito al presente procedimento dovranno operare in collaborazione con la Regione Piemonte e il costituendo partenariato regionale, sia nella fase di co-progettazione, sia nella fase di realizzazione del progetto, in caso di approvazione da parte del Ministero. Terminata la fase di co-progettazione, la Regione Piemonte si riserva – a suo insindacabile giudizio – di definire gli interventi, le attività e il budget di progetto.

Enti e Associazioni iscritte alla seconda sezione del registro degli Enti e Associazioni che operano a favore degli immigrati del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di cui all’art. 52, comma 1, lett. b), del Decreto del Presidente della Repubblica n. 394 del 31.08.1999 e s.m..  

Il progetto che la Regione candiderà in qualità di capofila avrà un budget (art. 9 dell’Avviso pubblico approvato con Decreto prot. n. 08154 del 16.07.2019 dell’Autorità Responsabile del Fondo FAMI) non inferiore a Euro 100.000,00 (centomila) e non superiore alla dotazione complessiva di tutto l’Avviso ministeriale e precisamente non superiore a Euro 20.000.000,00 (venti milioni).  

L’istanza di candidatura dovrà essere resa sul modello Allegato 2, in forma di autodichiarazione ai sensi DPR 28.12.2000, n. 445, firmata digitalmente e trasmessa tramite pec a

famigliaediritti@cert.regione.piemonte.it con la documentazione prevista.   

 

Settore Politiche per le pari opportunità, diritti e inclusione - Direzione Coesione Sociale.  

Domenica Diana - telefono 0114323804

e-mail:  interventitratta@regione.piemonte.it

Chiara Murazzano - telefono 0114322703

ufficio immigrazione 

e-mail: interventitratta@regione.piemonte.it

Avviso regionale
Documento PDF - 489.18 KB
Istanza di candidatura
Documento Word - 33 KB
Avviso Ministero
Documento PDF - 745.47 KB
Delibera di giunta regionale
Documento PDF - 254.34 KB