Realizzazione di attivita’ di valorizzazione del patrimonio culturale immateriale – Avviso pubblico di finanziamento per l’anno 2019 rivolto a soggetti privati. L.r. n. 11 del 1° agosto 2018, articolo 13

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Scaduto
Domande dal
Scadenza
Temi
Cultura
Rivolto a
Cittadini
Risorse
Risorse regionali

Procedura

Bando

La L.r. 11/2018 stabilisce che per la realizzazione degli interventi, delle attività e delle iniziative in materia di cultura, la Regione può assegnare contributi a favore degli enti organizzatori e realizzatori con procedure di evidenza pubblica, che consentono una valutazione oggettiva degli elementi di quantità e qualità.

Sono ammissibili a contributo i progetti e le iniziative di valorizzazione del patrimonio culturale immateriale, ai sensi dell’articolo 13 della suddetta legge regionale.

Possono presentare domanda i soggetti che rivestono carattere giuridico di diritto privato: istituzioni culturali e formative; enti e istituzioni religiose; associazioni; fondazioni e soggetti ad essi assimilabili; altri enti che operano senza fini di lucro.

La domanda di contributo per l’anno 2019 va presentata entro e non oltre le ore 12,00 del 9 settembre 2019.

Le attività ammesse a contribuzione regionale per l’anno 2019 sono le seguenti:

Come indicato agli artt. 1 e 2 della Convenzione Unesco per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale di cui in premessa, i contenuti dei progetti dovranno essere messi a punto sulla base di modalità partecipative e sollecitare azioni atte a valorizzare le risorse locali, rurali e urbane, quali sistemi di interpretazione della memoria sociale e dei processi in atto nella società contemporanea.

Tali progetti, da intendersi come elaborazioni condivise tra comunità, saperi etnoantropologici e pratiche di conoscenza interdisciplinari, dovranno contemplare la realizzazione di adeguata documentazione audio-visiva, l’elaborazione e il riuso narrativo e didattico dei materiali prodotti e porre particolare attenzione alla scambio interculturale, intergenerazionale, alle pari opportunità ed ai processi di inclusione e formazione di cittadinanza attiva.

A tal fine, per l’anno 2019, si individuano le seguenti tematiche:

  • Saperi e luoghi della cultura alimentare. A tale riguardo, si intendono riti e consuetudini sociali, lessici e conoscenze trasmesse oralmente, saperi tecnici e artigianali, pratiche agro-silvo-pastorali e conoscenze della natura e dell’ambiente, queste ultime anche collegate alla cura del paesaggio posta in opera dalle comunità locali e da specifici gruppi sociali operanti sul territorio, ivi compresi quelli in cui si manifesta l’indispensabile apporto del lavoro delle comunità straniere (a titolo esemplificativo: coltivatori, raccoglitori, viticultori, allevatori, pastori, pescatori, piccoli produttori di beni alimentari).
  • Saperi tecnici artigianali e, in generale, i saperi del lavoro connessi ad attività produttive e del commercio tradizionale. A tale riguardo, si intendono i saperi e il saper fare intesi quali espressione della tradizione artigianale, dei processi produttivi e della cultura del lavoro tuttora documentabili nelle forme storiche in cui essi si sono manifestati e nelle forme contemporanee in cui oggi si manifestano, compresi i saperi e le esperienze collegati a pratiche di inclusione sociale e a processi di scambio delle conoscenze e di integrazione interculturale (es. prodotti di artigianato artistico, tecniche costruttive, ecc.). I progetti dovranno essere orientati a formulare proposte di salvaguardia e valorizzazione dei valori culturali preferibilmente orientati alla messa a punto di modelli di cooperazione, didattici e di sviluppo sostenibile. 

Riti e consuetudini sociali che documentino e sollecitino i processi di partecipazione, di inclusione e di conoscenza: riti religiosi e laici, pratiche sociali collettive legate ai cicli di vita e dell’anno, episodi significativi della vita culturale delle comunità, di specifici gruppi sociali e di singoli cittadini, quali testimoni della storia e della cultura dei luoghi (ivi compresi i luoghi di provenienza delle comunità straniere), sopravvivenze e riproposte contemporanee di tradizioni viventi. 

Soggetti che rivestono carattere giuridico di diritto privato: istituzioni culturali e formative; enti e istituzioni religiose; associazioni; fondazioni e soggetti ad essi assimilabili; altri enti che operano senza fini di lucro.

€ 200.000,00

L’istanza, completa degli allegati richiesti (disponibili in questa pagina sotto la voce "Altri allegati"), deve essere presentata, a pena di inammissibilità, dal legale rappresentante o da suo delegato perentoriamente nel periodo decorrente dal 3 luglio 2019 ore 9.00 e fino al 9 settembre 2019 ore 12,00 tramite Sistema Piemonte – Cultura, Turismo e Sport - Bandi L.R. 11/2018 - FINanziamenti DOMande all’indirizzo web:

http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/turismo/servizi/904-bandi-cultura-turismo-e-sport-finanziamenti-domande

seguendo le Regole per la compilazione e il Manuale utente presenti sullo stesso sito.

Per accedere a Sistema Piemonte, il legale rappresentante o suo sostituto deve autenticarsi tramite Certificato di Autenticazione o SPID - Sistema Pubblico di Identità Digitale.

L’istanza deve essere sottoscritta dal legale rappresentante o da suo delegato con apposizione di firma digitale applicata su documento in formato pdf con estensione p7m e inviata attraverso Sistema Piemonte – Cultura, Turismo e Sport - Bandi L.R. 11/2018 - FINanziamenti DOMande.

Valorizzazione del patrimonio culturale, musei e siti UNESCO

Fabrizio Corrado
tel. 011.4322114
email fabrizio.corrado@regione.piemonte.it

Paolo San Martino
tel. 011.432.3034 
email paolo.sanmartino@regione.piemonte.it

Maria Cristina Tresso
tel.  011.432.2670
email mariacristina.tresso@regione.piemonte.it

Avviso pubblico di finanziamento
Documento PDF - 178.98 KB
DD 387 del 18 giugno 2019
Documento PDF - 1.43 MB
1a_Scheda_Progetto.doc
Documento Word - 40 KB
1b_Aut_corea_privati.doc
Documento Word - 49.5 KB
1c_Bilancio_previsione_0.xls
application/vnd.ms-excel - 35.5 KB