PSR 2014-2020, Op. 5.1.1. Contrasto della diffusione di Popillia japonica N. e Anoplophora glabripennis

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Unione Europea
Stato
Esito
Oggetto del bando
Bando n. 5/2021 per l’attuazione dell’Operazione 5.1.1. “Prevenzione dei danni da calamità naturali di tipo biotico” finalizzate a contrastare la diffusione di Popillia japonica N. e Anoplophora glabripennis.
Domande dal
Scadenza
Temi
Agricoltura
Rivolto a
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Risorse
FEASR/PSR

Procedura

Bando

Sono finanziati  investimenti per la realizzazione delle strutture protette (reti anti-insetto e dispositivi analoghi) atte alla produzione di colture soggette a organismi nocivi e a fitopatie a rapida diffusione suscettibili di causare calamità. Saranno ammesse al sostegno le seguenti spese:

  • acquisto di reti anti insetto;
  • acquisto e posa in opera di strutture atte a sostenere le reti anti insetto, comprese porte anti intrusione;
  • acquisto di materiali pacciamanti;
  • acquisto di altro materiale necessario alla realizzazione delle strutture protette;
  • acquisto di materiale necessario per interventi a strutture già esistenti per la produzione sotto rete.         

Gli interventi possono essere realizzati su tutto il territorio del Piemonte, con priorità nelle aree a rischio di gravi danni al potenziale produttivo causati dalla presenza di Popillia japonica N. e Anoplophora spp , definite dalla D.D. 15 settembre 2020, n. 603, dalla D.D. 26 marzo 2020, n. 145 e dalla D.D. 15 aprile 2019 n. 331 del Settore Fitosanitario e servizi tecnico-scientifici.

Il bando è riservato a:

- Agricoltori in possesso dei requisiti di “agricoltore in attività” di cui all’articolo 9 del regolamento (UE) n. 1307/2013, sia persone fisiche che persone giuridiche, singoli o associati, in possesso di un fascicolo aziendale;

- Enti pubblici, a condizione che sia stabilito un nesso tra l'investimento intrapreso e il potenziale produttivo agricolo.

Il sostegno previsto è un contributo in conto capitale pari a:

  • 80% delle spese sostenute;
  • 100% delle spese sostenute soltanto nel caso di interventi realizzati da Enti pubblici o  collettivamente da più beneficiari.

Non è previsto un limite di spesa minima e massima ammissibile.

Le domande di sostegno devono essere predisposte ed inviate esclusivamente in modalità telematica, attraverso il servizio “PSR 2014-2020” pubblicato sul portale www.sistemapiemonte.it nella sezione Agricoltura

Dir. Agricoltura – Settore Produzioni agrarie e zootecniche

nadia.ansaldi@regione.piemonte.it

tel. 011/4323929  

D.D. n. 292 del 29/03/2021
Documento PDF - 697.59 KB
Testo del bando
Documento PDF - 592.63 KB