PSR 2014-2020, Op. 4.1.1 Miglioramento del rendimento globale e della sostenibilita' delle aziende agricole. Bando 2019

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Unione Europea
Stato
Esito
Oggetto del bando
Bando 2019
Scadenza
Temi
Agricoltura
Rivolto a
Cittadini
Risorse
FEASR/PSR

Procedura

Bando

Contributi pari al 40% del costo dell'investimento ammissibile. Per gli investimenti relativi al settore della produzione agricola primaria (con esclusione degli investimenti finalizzati alla trasformazione e/o commercializzazione per i quali si applica in ogni caso l’aliquota del 40%) l’aliquota di sostegno potrà essere maggiorata di un ulteriore 10% per gli investimenti in zone di montagna.

Il bando NON prevede la possibilità di presentare domanda di adesione congiunta sia alla Operazione 6.1.1 “Premio per l'insediamento di giovani agricoltori “che alla Operazione 4.1.1 “Miglioramento del rendimento globale e della sostenibilità delle aziende agricole dei giovani agricoltori”.

AGGIORNAMENTO

  • Con D.D. n. 980 del 29/12/2020 sono emanate disposizioni in merito all’annullamento delle fatture a seguito dell’intesa sancita in sede di Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri in data 5 novembre 2020 relativamente all’Addendum alle “Linee guida sull’ammissibilità delle spese relative allo Sviluppo rurale 2014-2020” che prevede che non siano ammissibili al sostegno dello Sviluppo rurale 2014-2020 le fatture emesse dal 1° gennaio 2021 prive di CUP (Codice Unico di Progetto) o di indicazione equipollente (vedere sezione "Testo procedura").
  • Con D.D. n. 980 del 29/12/2020 sono emanate disposizioni in merito alla cumulabilità del credito d’imposta previsto dalla Legge 160/2019 (Legge di Bilancio 2020) con il sostegno del PSR (vedere sezione "Testo procedura").

Imprenditori agricoli professionali (che inoltre risultino “agricoltori attivi”  in base ai dati del fascicolo aziendale), sia persone fisiche che persone giuridiche, singoli o associati. È necessario il possesso di partita IVA riferita al settore dell’agricoltura e, salvo che per le aziende rientranti nei limiti di esenzione ai sensi della normativa di settore, l’iscrizione al Registro delle imprese presso la Cciaa. La produzione deve essere compresa nell’allegato I del Trattato dell’ Unione Europea.

    Dotazione € 5.000.000,00

    Le domande di sostegno dovranno essere compilate e trasmesse esclusivamente attraverso l’apposito servizio on-line del sistema informativo agricolo piemontese (SIAP) “PSR 2014-2020 - Procedimenti”, pubblicato sul portale www.sistemapiemonte.it, nella sezione “Agricoltura - Finanziamenti, contributi e certificazioni”.

    STRUTTURE DELLE IMPRESE AGRICOLE ED AGROINDUSTRIALI E ENERGIA RINNOVABILE