Progetti di rilevanza locale promossi da organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, fondazioni del terzo settore

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Scaduto
Oggetto del bando
DGR n. 8-4656 del 18/02/2022. Finanziamenti per il sostegno di progetti di rilevanza locale promossi da organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e dalle fondazioni del Terzo Settore, ai sensi artt.72 e 73 d.lgs. n. 117/2017, Codice del Terzo settore. Bando 6 – AdP 2021 - Risorse euro 1.419.364,00. CUP J61B22001670001
Domande dal
Scadenza
Temi
Politiche sociali
Rivolto a
Terzo settore
Risorse
Risorse statali

Procedura

Bando

I finanziamenti oggetto del bando sono finalizzati a sostenere progetti di rilevanza locale promossi da organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale iscritte al registro della Regione Piemonte e ivi operanti, dalle fondazioni del Terzo settore iscritte all’anagrafe delle Onlus del Piemonte, in base all’accordo di programma di cui alla D.G.R n. 2-3362 del 14/06/2021, sottoscritto tra il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e la Regione Piemonte ai sensi degli articoli 72 e 73 del d.lgs. n. 117/2017, Codice del Terzo settore.

Le iniziative e i progetti dovranno prevedere lo svolgimento di una o più delle attività di interesse generale ricomprese tra quelle di cui all’articolo 5 del Codice del Terzo Settore con particolare riguardo:

  • alla tutela dei minori in età scolare, all’accompagnamento delle loro famiglie finalizzato al superamento delle difficoltà che possono ostacolarne un sano ed inclusivo sviluppo, con particolare attenzione ai minori disabili

  • agli interventi di accompagnamento e di inclusione a favore dei giovani Neet (fascia 15/29 anni)

  • ai soggetti dimoranti nei complessi di edilizia popolare, a quelli residenti in sistemazioni insicure o inadeguate, agli sfrattati ed ai senza dimora, con particolare attenzione alle persone con disabilità

  • ai soggetti in percorsi di detenzione o in uscita dagli stessi, con particolare attenzione alle persone con disabilità.

Le iniziative e i progetti di rilevanza regionale e le iniziative e i progetti di rilevanza locale, dovranno essere presentati, pena l’esclusione, dai seguenti soggetti, singoli o in partenariato tra loro:

1. organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale, singole o in collaborazione tra loro, iscritte a uno dei registri della Regione Piemonte da almeno un anno alla data di scadenza del bando,

2. associazioni di promozione sociale iscritte nel registro nazionale, da almeno un anno alla data di scadenza del bando, che abbiano sede e svolgano le loro attività sul territorio della Regione Piemonte;

3. fondazioni del Terzo Settore per le quali il requisito dell'iscrizione al registro unico nazionale si intende assolto attraverso l'iscrizione all'anagrafe delle Organizzazione non lucrative di utilità sociale (ONLUS) presso l’Agenzia delle Entrate del Piemonte.

Non essendo ammessa la presentazione dei progetti, in qualità di capofila, da parte dei circoli affiliati alle associazioni di promozione sociale, tali circoli potranno partecipare alle progettualità proposte solo in qualità di collaboratori.

 

E' ammessa la partecipazione in forma singola o in partenariato. Nel caso di partenariato, i soggetti dovranno appartenere alla stessa categoria (es. Odv con Odv, APS con APS, ecc.).

Sono possibili e auspicabili partecipazioni di altre tipologie di soggetti, ma solo in qualità di collaboratori e/o fornitori di servizi.

 

L’importo complessivo per il sostegno dei progetti di rilevanza locale da attuarsi nel territorio della Regione Piemonte ammonta a 1.419.364 euro.

Le domande di partecipazione, redatte obbligatoriamente sulla apposita modulistica scaricabile in questa pagina, nella sezione Altri allegati (Allegati B, C, D1 e D2, E ) utilizzando esclusivamente i file compilabili qui pubblicati, dovranno essere inviate via PEC, da parte dell'Ente richiedente, all'indirizzo: famigliaediritti@cert.regione.piemonte.it entro le ore 12.00 del 5/05/2022.

Ciascun ente potrà presentare UNA sola istanza in qualità di capofila: il caso di presentazione di due o più istanze da parte dello stesso soggetto capofila comporterà l’automatica dichiarazione di inammissibilità di tutte le istanze presentate.

Ciascun ente capofila di un progetto NON potrà essere partner di altre proposte progettuali.

Per evitare disguidi nella regolare e completa ricezione di tutte le domande di finanziamento, si ricorda che:

- l’oggetto della PEC deve indicare: “bando 6 + denominazione corretta del soggetto capofila”

- l’istanza trasmessa tramite PEC può comprendere al massimo 5 allegati, corrispondenti alle 5 tipologie di allegati al presente bando (Allegati B, C, D1 e D2, E). Qualora il capofila raccogliesse più lettere di partnenariato (D1) e/o collaborazione (D2), le stesse dovranno essere riunite in un unico file .pdf per ciascuna tipologia (1 file per le lettere di partenariato; 1 file per le lettere di collaborazione).

Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale 

Direzione Sanità e Welfare   

Gaetano Baldacci

Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale

011 4323672

gaetano.baldacci@regione.piemonte.it

 

Assunta Bergesio

Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale

011 4328742

assunta.bergesio@regione.piemonte.it

 

Monica Vietti

Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale

011 4323825

monica.vietti@regione.piemonte.it

Determina di approvazione dell'Avviso
Documento PDF - 741.16 KB
Testo del bando
Documento PDF - 194.03 KB
Allegato B - Istanza
Documento Word - 30 KB
Allegato C - Scheda progettuale
application/vnd.oasis.opendocument.text - 32.93 KB
Allegato E - Informativa privacy
Documento Word - 22 KB