Fondo per l'inclusione delle persone con disabilità attraverso l’organizzazione di servizi in ambito sportivo

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Scaduto
Oggetto del bando
Sostegno e parziale copertura delle spese per interventi in ambito sportivo finalizzati all'acquisto o al noleggio di attrezzature, ausili e mezzi di trasporto per persone con disabilità
Domande dal
Scadenza
Temi
Sport
Rivolto a
Enti pubblici
Risorse
Risorse statali

Procedura

Bando

Gli interventi di cui al presente bando sono finalizzati alla parziale copertura delle spese ammissibili che i Comuni, in forma singola o associata, sostengono per l’acquisto o il noleggio di attrezzature, ausili e mezzi di trasporto, che potranno concedere in comodato d’uso gratuito alle associazioni e società sportive dilettantistiche che abbiano quale fine statutario la promozione dello sport inclusivo o l’avviamento alla pratica sportiva delle persone con disabilità oppure che, in alternativa, possano documentare di svolgere tali attività pur se non espressamente indicate tra le finalità statutarie

Chiarimenti

FAQ Fondo inclusione disabili
Documento PDF - 115.09 KB
  • Possono partecipare al bando in oggetto i Comuni del territorio piemontese, in forma singola o associata (unione di comuni e altre forme associative), in cui è ubicata la sede legale e/o operativa di una o più associazioni/società sportive dilettantistiche operanti con le persone con disabilità in ambito sportivo-ricreativo, che abbiano quale fine statutario la promozione dello sport inclusivo o l’avviamento alla pratica sportiva delle persone con disabilità oppure che, in alternativa, possano documentare di svolgere tali attività, pur se non espressamente indicate tra le finalità statutarie.
  • Per sede operativa dell’associazione/società si intende il luogo o spazio (impianto sportivo) in cui viene svolta l’attività sportiva a favore degli iscritti disabili in maniera prevalente (in termini di tempo di utilizzo dell’impianto o di nr. di iscritti). 

Nel caso di utilizzo di più sedi operative o nel caso di associazioni aventi sede legale in un Comune non coincidente con quello in cui è ubicata la sede operativa, la medesima associazione/ società potrà essere oggetto di domanda da parte di un unico Comune/Unione di Comuni.

  • Non sono ammissibili domande riferite a progetti connessi alle attività sportive svolte da enti diversi dalle Associazioni Sportive Dilettantistiche e Società Sportive Dilettantistiche.

La dotazione finanziaria per gli interventi di cui al presente avviso è pari ad euro 1.800.000,00

La presentazione della documentazione avviene mediante compilazione degli allegati al presente avviso - domanda di contributo, che comprende la relazione dettagliata del progetto, il cronoprogramma e il budget di spesa previsto -  firmati digitalmente dal Sindaco o dal legale rappresentante.

La documentazione dovrà essere inoltrata in formato pdf, a pena di inammissibilità, entro i termini di scadenza previsti dal presente avviso esclusivamente tramite posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: sport@cert.regione.piemonte.it 

Le dichiarazioni dovranno essere rese ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 75 del D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445. Si richiamano al riguardo le sanzioni penali previste dall'art. 76 del DPR citato per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni menda

Direzione Coordinamento delle Politiche e Fondi europei

Settore Sport e Tempo Libero

Direzione Coordinamento delle Politiche e Fondi europei - Settore Sport e Tempo Libero

tel. 011.4321032 o all’indirizzo di posta elettronica: sport@regione.piemonte.it