Erogazione di contributi a favore di lavoratrici e lavoratori in disagio economico senza ammortizzatori

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Aperto
Oggetto del bando
Contributi a favore di lavoratrici e lavoratori in disagio economico senza ammortizzatori.
Domande dal
Scadenza
Temi
Lavoro
Rivolto a
Cittadini
Risorse
Risorse regionali

Procedura

Avviso di procedura presso Finpiemonte

L’agevolazione riconosciuta ai beneficiari individuati come ammissibili è un contributo a fondo perduto una tantum di euro 600, erogato attraverso Finpiemonte S.p.A.

Chiarimenti

FAQ aggiornate al 17 novembre 2021
Documento PDF - 113.39 KB

I destinatari del Fondo sono:

· Lavoratrici/lavoratori sospesi da imprese per cessata attività senza stipendio e senza CIG, nell’impossibilità di licenziarsi per accedere alla Naspi e nelle condizioni ai successivi punti A e B

· Lavoratrici/Lavoratori degli appalti delle pulizie, servizi scolastici ed educativi anche della cultura e dei poli museali, nonché lavoratrici/lavoratori dello spettacolo, e nelle condizioni ai successivi punti A e C

· Lavoratrici/lavoratori occasionali e nelle condizioni ai successivi punti A, B e D;

· Tirocinanti, il cui tirocinio si è svolto presso imprese con sede dell’attività in Piemonte e nelle condizioni ai successivi punti A e E

· Lavoratrici/lavoratori stagionali e nelle condizioni ai successivi punti A e B.

Tali soggetti devono:

A. essere residenti o domiciliati in Piemonte almeno dal mese di marzo 2020;

B. non aver percepito prestazioni previdenziali/assistenziali nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020 e da marzo a dicembre 2020 (per le lavoratrici/lavoratori dei fallimenti);

C. aver percepito prestazioni previdenziali/assistenziali in misura residuale a causa della sospensione o della cessazione della prestazione lavorativa nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020 per i lavoratori e lavoratrici il cui orario lavorativo contrattuale è stato ridotto ad un massimo di 20 ore settimanali;

D. avere un reddito inferiore a 5.000 euro e non essere iscritto alla gestione separata che hanno cessato o sospeso la prestazione lavorativa nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020;

E. aver subito una interruzione definitiva del tirocinio prima della scadenza naturale nel periodo continuativo marzo maggio 2020;

I beneficiari devono essere residenti o domiciliati in Piemonte, almeno dal mese di marzo 2020.

Non possono beneficiare del contributo i soggetti di cui alle lettere A (nel periodo continuativo da marzo a dicembre 2020) e C ed E (nel periodo continuativo da marzo a maggio 2020) che abbiano percepito le seguenti prestazioni previdenziali/assistenziali: Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria/ Assegno Ordinario del Fondo d’Integrazione Salariale/ Cassa Integrazione Guadagni in Deroga/ Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria/ Cassa Integrazione Salariale Operai Agricoli/ Integrazioni dei Fondi di Solidarietà/ Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego (NASPI)/ Indennità Disoccupazione Lavoratori Rimpatriati e Frontalieri/ Anticipazione NASPI/ Indennità Disoccupazione Agricola/ Indennità Disoccupazione Collaboratori Coordinati e Continuativi/ Indennità di cui ai D.L n. 18/2020, n. 34/2020, n. 104/2020 (c.d bonus )/ Reddito di Cittadinanza/ Reddito di Emergenza/ Invalidità Civile/ Assegno Sociale/ Assegno Ordinario d’invalidità/ Pensione d’inabilità ed ulteriori eventuali prestazioni erogate dalla Regione Piemonte (compreso il contributo previsto dalla Misura approvata dalla D.G.R. n. 6 – 2130 del 23.10.2020) .

 

 

La dotazione della Misura ammonta a 9.252.600,00 Euro come previsto dall’art. 14, comma 3 della L.R. n.8/2021, Fondo per lavoratrici e lavoratori in disagio economico senza ammortizzatori

La domanda si presenta esclusivamente in via telematica sulla piattaforma SISTEMAPIEMONTE

http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/attivita-economico-produttive…- finanziamenti-domande

tramite i seguenti dispositivi intestati alla persona fisica che intende richiedere il contributo:

certificato di identità digitale (SPID);

carta d’identità elettronica;

certificato digitale.

Settore Politiche del lavoro

Direzione Istruzione, Formazione e Lavoro

Per informazioni e chiarimenti sui contenuti del Bando e le modalità di accesso, prima o durante la presentazione della domanda è possibile:

· chiamare il numero dedicato della Regione Piemonte 800 333 444 (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 18:00)

oppure

· inviare una richiesta via e-mail all’indirizzo lavoratricilavoratoriindisagio@regione.piemonte.it;

Per ricevere assistenza tecnica sulla procedura telematica, durante la presentazione della domanda, è necessario:

· compilare il form di richiesta di assistenza disponibile alla pagina di accesso al servizio di compilazione della domanda oppure

· chiamare il numero 011.0824407 (lun-ven dalle ore 8.30 alle ore 18.00).

Per informazioni dopo la presentazione della domanda è possibile:

· consultare, in qualsiasi momento, lo stato di avanzamento della propria domanda accedendo al servizio “FINanziamenti DOMande”, con le stesse credenziali utilizzate per la presentazione dell’istanza oppure

· compilare il form di richiesta presente all’indirizzo web www.finpiemonte.it/urp oppure chiamare il numero dell’URP di Finpiemonte 011/57.17.777 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9:30 alle ore 12:30.

Testo dell'Avviso
Documento PDF - 214.78 KB
Atto di approvazione dell'Avviso
Documento PDF - 279.65 KB
Delibera di approvazione della misura
Documento PDF - 27.58 KB
Facsimile del modulo di domanda
Documento PDF - 170.99 KB