CSR 2023-2027. Intervento SRD05. Azione SRD05.1 Impianto di imboschimento naturaliforme su superfici agricole

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Unione Europea
Stato
Aperto
Oggetto del bando
L’intervento SRD05 del PSP 2023-2027, in attuazione degli artt. 73 e 74 del Reg. (UE) 2115 del 2 dicembre 2021, sostiene, attraverso l’erogazione di un sostegno che copre in tutto o in parte i costi sostenuti per la realizzazione degli impianti, l’imboschimento di terreni agricoli con l’utilizzo di specie legnose adatte alle condizioni stazionali e climatiche della zona interessata, nel rispetto di specifici requisiti ambientali.
L’Azione SRD05.1 “Impianto di imboschimento naturaliforme su superfici agricole” sostiene la realizzazione di impianti naturaliformi con finalità multiple (ambientali, paesaggistiche, socio-ricreative, produttive), realizzati utilizzando specie forestali arboree e arbustive autoctone di origine certificata, anche micorizzate, adatte alle condizioni ambientali locali, al fine di creare nuove superfici forestali permanenti.
Domande dal
Scadenza
Temi
Ambiente e Territorio
Rivolto a
Cittadini
Enti pubblici
Imprese e liberi professionisti
Risorse
FEASR/PSR/CSR

Procedura

Bando

Il bando prevede il finanziamento di impianti di bosco permanente, con l’obiettivo di ricostituzione del bosco planiziale. La finalità è la creazione di popolamenti forestali naturaliformi (per composizione, struttura e densità), polifunzionali e permanenti (cioè non più passibili di trasformazione d’uso del suolo), da gestire e porre in rinnovazione con le tecniche della selvicoltura naturalistica.

L’aliquota di sostegno è pari al 100% della spesa ammissibile, sotto forma di contributo in conto capitale.

L’ammissibilità degli impianti è circoscritta alle aree di pianura.

Superficie minima per domanda: 2 ha in corpi da 1 ha; superficie massima: 15 ha.

Rettifiche

D.D. n. 396 del 23/05/2024
Documento PDF - 136.02 KB
AllegatoA_Estratto_prezzario.pdf
Documento PDF - 90.64 KB
AllegatoB_Modifiche_SRD05.1.pdf
Documento PDF - 86.6 KB
D.D. n. 486 del 20/06/2024
Documento PDF - 137.52 KB

Con DD 486 del 20/06/2024 il termine per la presentazione delle domande di sostegno è stato prorogato al 29 luglio 2024, ore 18:00:00.

Chiarimenti

Presentazione webinar 8 maggio 2024
Documento PDF - 384.53 KB
FAQ
Documento PDF - 67.67 KB

Registrazione webinar del 5 giugno sulle modalità di presentazione delle domande https://youtu.be/N-0mAqF1EZA

Possono presentare domanda di sostegno i proprietari o possessori, pubblici o privati e loro associazioni, nonché altri soggetti ed Enti di diritto pubblico o privato e loro associazioni, titolari della conduzione di superfici agricole.

150.000,00 euro

Trasmissione telematica esclusivamente attraverso l’apposito servizio on-line del Sistema Informativo Agricolo Piemontese (SIAP) “Sviluppo Rurale 2023-2027” su https://servizi.regione.piemonte.it/catalogo/sviluppo-rurale-2023-2027 

Direzione A1600A - Ambiente, energia e territorio
Settore A1614A – Foreste
 

Cristina Magnani
011/4324465; cristina.magnani@regione.piemonte.it
 

DD 250/2024
Documento PDF - 190.78 KB
SRD05.1_Bosco_Disposizioni_attuative.pdf
Documento PDF - 475.36 KB
Bosco_ALLEGATO I_MODALITA_PAGAMENTO.pdf
Documento PDF - 76.42 KB
Bosco_ALLEGATO II_PUBBLICITA.pdf
Documento PDF - 61.95 KB
Bosco_ALLEGATO III_DATI_PERSONALI.pdf
Documento PDF - 77.53 KB
Bosco_ALLEGATO IV_Piano_investimento.pdf
Documento PDF - 52.93 KB
Bosco_ALLEGATO V_Specie_utilizzabili.pdf
Documento PDF - 100.58 KB
Bosco_ALLEGATO VI_UCS.pdf
Documento PDF - 51.32 KB
Bosco_ALLEGATO VII_Prezzario.pdf
Documento PDF - 69.66 KB
Bosco_ALLEGATO VIII_PIANO_COLTURA.pdf
Documento PDF - 91.47 KB
Bandi SRD05 Elenco fogli pianeggianti.pdf
Documento PDF - 219.72 KB
Autoattribuzione punteggio_Bosco.ods
application/vnd.oasis.opendocument.spreadsheet - 22.53 KB

Classificazione e ripartizione del territorio regionale per zone altimetriche (Allegato 5A al CSR). Gli impianti sono ammissibili nei Comuni e fogli classificati come pianura (P)

Fogli classificati come collinari o montani ma con una superficie pianeggiante (pendenza <5%) superiore al 30%. Ulteriori aree in cui sono ammissibili gli impianti.

Ogni progetto relativo a interventi in fascia A e B e in fascia di mobilità di progetto del fiume Po, ai sensi della “Direttiva per la definizione degli interventi di rinaturazione di cui all’art. 36 delle norme del PAI”, deve:

  • essere accompagnato da una scheda di sintesi, secondo il modello dell’Allegato 1 alla Direttiva, che classifica il progetto rispetto alle tipologie di cui ai commi 5 e 6 dell’art.3 della Direttiva stessa;
  • riportare le informazioni richieste negli elaborati elencati nell’Allegato 2 alla Direttiva, in funzione della tipologia di intervento e con un grado di approfondimento e di dettaglio commisurato alle finalità specifiche del singolo progetto.
Direttiva_art36_Linee_guida_3.pdf
Documento PDF - 923.54 KB
Direttiva_art36_allegato1_3.pdf
Documento PDF - 322.87 KB
Direttiva_art36_allegato2_3.pdf
Documento PDF - 583.83 KB
Modello di prospetto analitico dei costi
application/vnd.oasis.opendocument.spreadsheet - 25.48 KB