Contributo 2021 per promozione del libro e della lettura, dei premi e dei concorsi letterari e valorizzazione delle istituzioni culturali piemontesi, conservazione e valorizzazione del patrimonio archivistico, documentale e bibliografico

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Scaduto
Oggetto del bando
Invito alla presentazione di progetti per la realizzazione di attività di promozione del libro e della lettura, dei premi e dei concorsi letterari e valorizzazione delle istituzioni culturali piemontesi, di conservazione e valorizzazione del patrimonio archivistico, documentale e bibliografico di interesse culturale per l’anno 2021. ENTI PUBBLICI E PRIVATI
Domande dal
Scadenza
Temi
Cultura
Rivolto a
Enti pubblici
Terzo settore
Risorse
Risorse regionali

Procedura

Avviso

Per l'anno 2021 è previsto un unico bando del Settore Promozione dei Beni Librari ed Archivistici, Editoria e Istituti Culturali che comprende tutte le istanze relative agli ambiti della promozione del libro e della lettura, dei premi e dei concorsi letterari e valorizzazione delle istituzioni culturali piemontesi, della conservazione e valorizzazione del patrimonio archivistico, documentale e bibliografico di interesse culturale

Il contributo sostiene programmi relativi a uno o più dei seguenti ambiti di attività:

  •  attività di promozione del libro e della lettura, dei premi e dei concorsi letterari e di valorizzazione delle istituzioni culturali piemontesi (l.r. 11/2018, art. 27 );

  • attività di promozione della conservazione e della valorizzazione dei beni librari e delle stampe di interesse culturale (l.r. 11/2018, art. 14 e art 21 lettera h)

  •  attività di valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale (l.r. 11/2018, art. 14 e art 23)

  • Enti non lucrativi di diritto privato quali, ad esempio, associazioni, fondazioni, altri enti del terzo settore
  • pubbliche amministrazioni
  •  imprese
  • Euro  1.053.554,00 a favore di enti non lucrativi di diritto privato e imprese (società cooperative a mutualità prevalente)
  • Euro 325.750,00 a favore di pubbliche amministrazioni. In riferimento alle risorse stanziate a favore delle Pubbliche Amministrazioni si rende noto che le stesse verranno integrate prima dell’assegnazione dei contributi con successivo provvedimento dirigenziale a seguito di variazione compensativa nella misura di Euro 4.640,00

La domanda deve essere presentata, a pena di inammissibilità, dal legale rappresentante o da suo delegato  a partire dalle ore 9.00 del giorno 29/07/2021 e perentoriamente entro le ore 12,00 del 22 settembre 2021 tramite Servizionline – Cultura, Turismo e Commercio - Bandi L.R. 11/2018 - FINanziamenti DOMande  

seguendo le indicazioni dell’Avviso pubblico, nonché le istruzioni contenute nelle “Regole di compilazione” e nel Manuale Utente presenti sullo stesso sito.

Per accedere a Servizionline, il legale rappresentante o suo sostituto deve autenticarsi tramite

  • Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID): nel caso non lo si avesse si può attivare consultando il sito spid.gov.it   (scelta consigliata se non si hanno altre credenziali di autenticazione digitale)

oppure

  • Carta di Identità Elettronica (CIE)

  • Certificato digitale in formato Carta Nazionale Servizi -CNS con lettore di smart-card collegato al proprio personale computer

 

Documenti da allegare alla domanda:

  1. relazione descrittiva dell’iniziativa oggetto dell’istanza, resa sul modulo Rel_2021 di cui all’allegato 1a;

  2. progetto tecnico dell’intervento, firmato digitalmente dal professionista incaricato e/o dal legale rappresentante o suo delegato (solo per interventi riferiti al patrimonio archivistico e bibliografico);

  3. istanza di autorizzazione agli interventi, ai sensi dell’art. 21 del D. Lgs. 42/2004, presentata alla Soprintendenza archivistica e bibliografica del Piemonte e della Valle d’Aosta (solo per interventi riferiti al patrimonio archivistico e bibliografico);

  4. copia del bando (solo in caso di premi e concorsi letterari, qualora il progetto lo contempli)

  5. in caso di prima istanza, breve relazione sulle precedenti edizioni dell’iniziativa e curriculum vitae del soggetto proponente;

  6. limitatamente ai soggetti privati, copia dell’atto costitutivo e dello statuto in vigore (qualora non siano già agli atti del Settore Promozione dei Beni Librari e Archivistici, Editoria e Istituti culturali o siano variati);

  7. se necessario, delega del Legale rappresentante al sostituto delegato alla firma digitale della domanda e documento di identità in corso di validità del Legale rappresentante;

  8. copia della eventuale convenzione e/o accordo scritto di cui al punto 5.3, in caso di condivisione economica/gestionale del progetto da parte di più soggetti. In questo caso il legale rappresentante di ciascuno dei soggetti co-titolari del progetto e partner del soggetto capofila richiedente deve inoltre inviare il curriculum del soggetto co-titolare, con particolare riferimento all’ambito a cui attiene l’attività su cui verte l’istanza di contributo e compilare la dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, resa su modulo Aut_2020 di cui all’allegato 1b, attestante i fatti di seguito elencati:

  • la condivisione e/o coproduzione economica/gestionale, da parte del soggetto rappresentato, dell’iniziativa col soggetto capofila richiedente il contributo regionale;
  • la presenza agli atti dell’ente rappresentato della documentazione di spesa riferita all’iniziativa condivisa con il capofila richiedente il contributo regionale e la visionabilità della medesima documentazione da parte della Regione Piemonte, per le proprie finalità istituzionali, nel caso di assegnazione del contributo al capofila e di specifica richiesta dell’Amministrazione regionale.

Alla dichiarazione deve essere obbligatoriamente allegata copia del documento di identità, in corso di validità, del firmatario.

La documentazione sopra elencata:

  • è scaricabile direttamente da Servizionline  
  • deve essere firmata digitalmente ove richiesto
  • e va obbligatoriamente trasmessa attraverso lo stesso indirizzo.

La modulistica è compresa nel testo della determinazione dirigenziale  allegato.

 

Settore Promozione dei Beni librari e archivistici, Editoria e Istituti culturali

Per la promozione del libro e della lettura, dei premi e dei concorsi letterari e di valorizzazione delle istituzioni culturali piemontesi (l.r. 11/2018, art. 27):

Maria Paola Gatti - tel. 011.432.3597 - paola.gatti@regione.piemonte.it

 

Per la promozione della conservazione e della valorizzazione dei beni librari e delle stampe di interesse culturale (l.r. 11/2018, art. 14 e art. 21 lettera h):

Maria Prano - tel. 011.432.3599 - maria.prano@regione.piemonte.it

 

Per la valorizzazione e digitalizzazione del patrimonio archivistico e documentale (l.r. 11/2018, art. 14 e art. 23):

Elena Timossi -  tel. 011.432.5447 - elena.timossi@regione.piemonte.it

 Per problemi tecnici relativi alla funzionalità di Servizionline - Bandi L.R. 11/2018 - FINanziamenti DOMande rivolgersi ai seguenti contatti:


Assistenza CSI telefono 011.0824407

oppure al Form di assistenza  in Servizionline 

Avviso
Documento PDF - 174.05 KB

Allegato 1 della determinazione dirigenziale n. 163 del 21/07/2021