Contributi a fondo perduto a favore dei consorzi per la gestione dei rifiuti urbani

Tipologia di contenuto
Contributi e finanziamenti
Stato
Scaduto
Oggetto del bando
Bando per l'assegnazione di contributi a favore dei Consorzi di gestione dei rifiuti urbani per sostenere progetti che consentono di incrementare la raccolta differenziata, diminuire il quantitativo pro capite di rifiuto indifferenziato residuo prodotto e affrontare le criticità nella raccolta dei rifiuti urbani connesse all’emergenza sanitaria da Covid-19, anche presso i centri di raccolta.
Domande dal
Scadenza
Temi
Ambiente e Territorio
Rivolto a
Enti pubblici
Risorse
Risorse regionali

Procedura

Bando

Il bando, in attuazione di quanto disposto dalla Giunta Regionale con deliberazione n. 15-2105 del 16 ottobre 2020, è finalizzato a sostenere progetti che consentono di incrementare la raccolta  differenziata e di diminuire il quantitativo pro capite di rifiuto indifferenziato residuo prodotto per raggiungere e superare gli obiettivi della pianificazione regionale in materia di rifiuti urbani e di affrontare le criticità nella raccolta dei rifiuti urbani connesse all’emergenza sanitaria da Covid-19, anche presso i centri di raccolta.
Sono finanziabili le azioni di seguito sinteticamente richiamate:
a)  riorganizzazione dei servizi di raccolta dei rifiuti finalizzati al passaggio da raccolta stradale a raccolta domiciliare;
b)  misurazione puntuale almeno del quantitativo di rifiuto indifferenziato residuo per l’applicazione della tariffazione commisurata al servizio reso;
c)  realizzazione o ampliamento e adeguamento di centri di raccolta rifiuti a servizio di un bacino di utenza – comunale o sovracomunale - di almeno 5.000 abitanti;
d) realizzazione o ampliamento di impianti per la messa in riserva di rifiuti raccolti in modo differenziato.
Il contributo regionale è pari a:

  • 90% per spese relative ad interventi connessi all’ emergenza Covid-19;
  • massimo 70% per progetti di cui alle lett. a) e b);
  • massimo 50% per progetti di cui alle lett. c) e d)

Sono finanziabili anche interventi in corso di realizzazione, per le spese sostenute a partire dal 1/09/2019.
L’importo massimo assegnabile a ciascun Consorzio è pari ad € 900.000,00.
Gli interventi dovranno essere conclusi entro il termine del 30 novembre 2021.

Consorzi di Area Vasta di cui all’art 9 L.R. n. 1/2018 ovvero Consorzi di bacino per la gestione dei rifiuti urbani costituiti ai sensi della L.r. n. 24/2002, per interventi da attivarsi su tutto o parte del territorio di rispettiva competenza.

 

€ 1.720.000,00 per l’anno 2021, incrementabili fino ad un massimo di € 5.000.000,00;

Le domande di contributo, redatte utilizzando il modello allegato al bando, devono essere inoltrate esclusivamente mediante casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo di PEC regionale: serviziambientali@cert.regione.piemonte.it

 

Direzione Regionale Ambiente, Energia e Territorio -  Settore Servizi Ambientali

Settore Servizi Ambientali
serviziambientali@regione.piemonte.it
011 432.1423

Testo del bando
Documento PDF - 466.1 KB
Allegato 1A - istanza
Documento Word - 36.5 KB
Allegato 1B - Scheda di sintesi
Documento Word - 45.5 KB
Allegato 1C - Schema quadro economico
application/vnd.ms-excel - 13.5 KB