Servizio civile regionale volontario

Tipologia di contenuto
Avvisi pubblici e per beni regionali
Stato
Scaduto
Oggetto del bando
LR n. 7/2015, art. 8 e DGR n. 12-6912 del 22 maggio 2023 - Approvazione del Bando per la selezione di 54 operatori/operatrici volontari/e da impiegare in progetti di servizio civile regionale volontario, da realizzarsi in Piemonte
Domande/Offerte dal
Scadenza
Temi
Sviluppo
Rivolto a
Cittadini

Procedura

Avvisi pubblici

Attraverso il Bando si raccolgono le candidature per la partecipazione ai progetti di servizio civile regionale da realizzarsi in Piemonte, approvati con determinazione dirigenziale n. 154/A2202A/2023 in data 2 agosto 2023, ai sensi delle DGR n. 5-6520 del 20 febbraio 2023 e n. 12-6912 del 22 maggio 2023.

Per l’anno 2023, i progetti avviabili sono 8 per un totale di 54 operatori volontari da impiegare.

I progetti hanno una durata di 8 mesi con un orario di servizio pari a 25 ore settimanali, articolato su cinque o sei giorni a settimana.

L’avvio in servizio degli operatori volontari impiegati dovrà avvenire entro il 15 dicembre 2023.

Ciascun operatore volontario sarà chiamato a sottoscrivere con la Regione Piemonte un contratto che stabilisce, tra l’altro, la corresponsione di un’indennità per lo svolgimento del servizio pari a € 444,00 mensili, a condizione che il giovane presti servizio 25 ore alla settimana.

Per gli operatori volontari è prevista un’assicurazione relativa ai rischi connessi allo svolgimento del servizio stipulata dalla Regione Piemonte.

Terminate le attività progettuali, la Regione Piemonte provvede a rilasciare all’operatore volontario un attestato di espletamento del servizio civile regionale redatto sulla base dei dati forniti dall’Ente.

​Come presentare domanda

La domanda di partecipazione, indirizzata direttamente all’Ente titolare del progetto prescelto, deve essere presentata esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://dol.serviziocivileregionepiemonte.it

Per accedere al servizio di compilazione e presentazione della domanda sulla piattaforma DOL occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema tramite SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

L'elenco degli enti titolari di progetto è pubblicato in questa pagina, nella sezione "Allegato testo procedura", come allegato B dell'atto di approvazione del bando.

 

Domande di partecipazione

Le domande di partecipazione devono essere presentate esclusivamente nella modalità on-line sopra descritta, a partire dall'11 ottobre 2023 ed entro e non oltre le ore 12:00 del 3 novembre 2023.

Oltre tale termine il sistema non consentirà la presentazione delle domande. Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione.

In caso di errata compilazione, è consentito annullare la propria domanda e presentarne una nuova fino a quello di scadenza del presente bando.

La Guida per la compilazione e la presentazione della domanda on-line è disponibile sulla piattaforma DOL all’indirizzo

https://dol.serviziocivileregionepiemonte.it/

 

Possono presentare domanda di partecipazione alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo anno di età e non abbiano superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) e siano in possesso dei seguenti requisiti:

- cittadinanza italiana oppure di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente residente in Italia;

- non aver riportato condanna, anche non definitiva, alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo oppure ad una pena, anche di entità inferiore, per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, oppure per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata;

- non aver partecipato ad alcun bando di servizio civile universale o di garanzia giovani;

- essere in possesso di diploma di scuola secondaria di secondo grado oppure di qualifica professionale oppure di diploma professionale;

- essere titolari di un conto corrente postale o bancario o di impegnarsi a dotarsene entro l’avvio del progetto.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda di partecipazione e, a eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio, ad eccezione della titolarità del conto corrente postale o bancario, conto che può essere attivato anche in un secondo momento, purché prima dell’effettivo avvio al servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:

- appartengano alle Forze Armate e alle Forze dell’ordine;

- abbiano in corso rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo con l’Ente di servizio civile che realizza il progetto.

 

Si prevede l’utilizzo di risorse a valere sul bilancio finanziario regionale 2023-2025 per un importo pari a euro 199.476,00 (annualità 2023 e 2024).

Settore Politiche per i bambini, le famiglie, minori e giovani, sostegno alle situazioni di fragilità sociale 

Direzione Welfare

Cristina Gallasso

tel. 011 432 3671

cristina.gallasso@regione.piemonte.it

Testo del bando
Documento PDF - 258.41 KB
Allegato A - tetso completo del bando
Documento PDF - 103.48 KB
Allegato B - Elenco progetti avviabili
Documento PDF - 49.28 KB